Come Creare White Paper che Generino Lead Per la Tua Rete

Hai mai sentito parlare dei “white paper”? Non sono altro che dei documenti che vengono usati dalle aziende per presentare nel dettaglio i vantaggi di un proprio prodotto o servizio.

La loro caratteristica è quella di contenere molte informazioni di qualità e di interesse rivolte ad un pubblico selezionato di utenti. Ecco perché devono essere redatti con molta cura, in quanto il loro obiettivo è principalmente quello di attirare lead profilate in cerca di una soluzione ad un problema specifico.

Ecco quindi di seguito alcuni consigli su come generare lead per il tuo franchising utilizzando i white paper. Buona lettura!

Tratta un argomento che interessi al tuo target

Se il tuo obiettivo è quello di attirare l’attenzione, la prima cosa da fare è quella di parlare di problemi e soluzioni che riguardino argomenti che stanno a cuore al tuo target.

Anche se è sempre preferibile non spingere apertamente il tuo marchio, dovrai cercare di mostrare la tua attività in franchising come la migliore soluzione al problema esposto.

Nei white paper, gli utenti cercano argomenti e non prodotti e servizi. Assicurati di includere un titolo accattivante e una breve descrizione del contenuto per attirare i lettori.

Fallo redarre alla persona giusta

È importante scegliere la persona giusta per scrivere un particolare white paper.

D’accordo, all’interno della tua azienda hai una segreteria e perfino un ufficio comunicazione e marketing. Non è detto, però, che qui vi siano figure in grado di scrivere su un argomento così tecnico.

In tal caso, risulta preferibile coinvolgere il product manager, oppure ricorrere ad un copywriter professionista esperto in quel settore.

Pianifica il contenuto e rendilo semplice

Una volta deciso sull’argomento, pianifica il contenuto e fa in modo che sia redatto senza troppi gerghi tecnici. Il white paper deve, infatti, essere scritto in modo abbastanza semplice da essere compreso anche da una persona non esperta.

Fornisci informazioni approfondite

Pur nella semplicità, il contenuto del tuo white paper dovrà essere in grado di fornire informazioni dettagliate e approfondite. Questo significa che dovrai supportare ogni tua affermazione con dati e statistiche provenienti da fonti certe e autorevoli.

Attenzione alla lunghezza

Qui dovrai essere bravo a capire qual è la dimensione giusta da dare al documento. Potrebbe essere di 3 pagine o 100, non importa!

La cosa fondamentale è che tutte le informazioni in esso contenute siano pertinenti e interessanti e che, soprattutto, non sembri che alcune pagine siano state aggiunte per allungare il brodo!

Pubblica al momento giusto e sulla piattaforma giusta

Dopo aver creato un white paper, il passo successivo è quello di promuoverlo. La promozione di questo tipo di documento richiede una strategia in quanto deve essere fatta al momento giusto e sulla piattaforma giusta.

Come fare per sapere quali sono? Contattaci per avere una consulenza gratuita e scoprire di più

Anna Porello
Anna Porello
Imprenditrice digital e blogger. Fonda la sua prima startup di entertainment geolocal nel 2006 e la vende a una nota azienda italiana. Dopo anni come consulente nei processi di digitalizzazione di grandi imprese, decide di mettersi in proprio e nel 2016 co-fonda Intraprendere.net, portale dedicato al business e all'imprenditoria che presto si trasforma in un'azienda di content marketing. Ha scritto il libro "Fuga dall'ufficio". E' il cuore pulsante di Franchising Top.

Ti è piaciuto l'articolo?

Resta in contatto con noi

Iscriviti alla newsletter e riceverai tanti altri consigli di marketing per la tua insegna di franchising. Se ti iscrivi oggi riceverai il nostro ebook gratuito per calcolare il budget da dedicare alla lead generation in base ai tuoi obiettivi di aperture

>