Ecco 6 Metodi Infallibili Per Trovare Lead di Qualità Per la Tua Rete in Franchising

Se stai visualizzando questo articolo, è perché probabilmente stai cercando nuovi modi per ottenere più lead in franchising per far crescere la tua rete.

La prima cosa da dire è che ci sono molti molti modi per trovare nuovi contatti in franchising. Tuttavia non tutti sono validi allo stesso modo in quanto non tutti garantiscono lead di qualità. Ecco di seguito quali sono i migliori modi per trovare lead di qualità per il tuo franchising.

1. Passaparola da amici, clienti e affiliati già esistenti

Un primo modo cercare contatti di qualità è costituito dalla tua rete di conoscenze, ovvero amici intimi, clienti o affiliati esistenti.

Queste persone sono infatti quelle che già conoscono e apprezzano il tuo prodotto e condividono, nel caso degli affiliati, la validità del tuo progetto. Sono quindi le prime a poter generare un passaparola positivo sul tuo business capace di attirare nuovi potenziali franchisee interessati.

2. Fiere ed eventi locali

Un altro modo per trovare lead di alta qualità sono ancora le fiere di settore e gli eventi locali organizzati da associazioni di categoria o enti di promozione commerciale.

La partecipazione alle fiere dedicate al Retail e al Franchising richiede una spesa per l’allestimento dello stand e la preparazione del materiale.

Tuttavia consente di ottenere un volume significativo di contatti in pochissimo tempo.

Questo tipo di iniziative sono inoltre anche un’occasione di scambio, comunicazione e formazione e permettono di conoscere le buone pratiche di altre reti e di incontrare specialisti che gravitano nel settore del franchising,

3. Pubblicità su Google

Gli annunci Adwords su Google sono uno strumento molto semplice per ottenere rapidamente visibilità e un gran numero di contatti.

La realizzazione degli annunci richiede però un certo numero di dati riguardo le parole chiave su cui posizionarsi. Inizialmente, puoi anche utilizzare termini generici basandoti su quello che pensi potrebbero cercare le persone che vogliono ottenere informazioni su franchising come il tuo. In seguito, dovrai includere anche keyword più specifiche allo scopo di filtrare maggiormente i tuoi contatti.

La maggior parte dei franchisor di successo utilizza circa 10 parole chiave per i propri annunci Google fra cui i termini della concorrenza. Questi, pur generando un volume di ricerca piuttosto basso, permettono di ottenere lead di qualità per il tuo franchising.

4. Facebook e altri social media

Facebook e gli altri social possono essere un’altra strada molto utile per generare lead in franchising. Il costo per la pubblicità Ads è infatti molto più basso rispetto a Google e, sebbene le lead siano di qualità inferiore, è sempre una buona idea includerli nella propria strategia.

Se scegli di utilizzare i social media nel tuo piano di marketing, rivolgi la tua attenzione soprattutto ai contenuti video, in particolare video live, che sono quelli che consentono di ottenere un maggior coinvolgimento e una maggiore attenzione da parte del pubblico.

5. YouTube

Ho appena introdotto il tema dei video, affermando quando possano essere efficaci per ottenere una maggiore interazione col proprio target. A tal proposito, ti consiglio di valutare anche l’utilizzo di un altro canale molto importante oggi per la promozione delle aziende su internet: YouTube.

Questa piattaforma di video sharing è infatti utilizzata allo scopo di trovare informazioni su prodotti e servizi.

Inoltre, altro aspetto non da poco, oggi le aziende possono sfruttare un potente strumento collegato ai video: il remarketing su YouTube.

6. Remarketing

Circa il 43%  delle aziende utilizza il remarketing per generare nuovi contatti e favorire la conversione. Questo strumento, che consente di reindirizzare gli utenti del proprio sito alle proprie pagine in modo costante, si rivela estremamente utile ed efficace anche per i franchising.

Con un’efficace campagna di remarketing puoi assicurarti che il tuo marchio e il tuo messaggio siano sempre al primo posto durante l’intero processo decisionale.

Il processo di vendita, infatti, non termina sempre quando il potenziale cliente entra in contatto per la prima volta con il marchio. La maggior parte delle lead profilate non è ancora pronta per l’acquisto in quell’occasione. C’è bisogno di più tempo per valutare tutte le opzioni, acquisire informazioni e confrontare le varie offerte!

Anna Porello
Anna Porello
Imprenditrice digital e blogger. Fonda la sua prima startup di entertainment geolocal nel 2006 e la vende a una nota azienda italiana. Dopo anni come consulente nei processi di digitalizzazione di grandi imprese, decide di mettersi in proprio e nel 2016 co-fonda Intraprendere.net, portale dedicato al business e all'imprenditoria che presto si trasforma in un'azienda di content marketing. Ha scritto il libro "Fuga dall'ufficio". E' il cuore pulsante di Franchising Top.

Ti è piaciuto l'articolo?

Resta in contatto con noi

Iscriviti alla newsletter e riceverai tanti altri consigli di marketing per la tua insegna di franchising. Se ti iscrivi oggi riceverai il nostro ebook gratuito per calcolare il budget da dedicare alla lead generation in base ai tuoi obiettivi di aperture

>